Sezione di Barletta   

 

Con il Decreto del Ministro delle Comunicazioni
pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 196 in data 24 agosto 2005, le patenti e le autorizzazioni di classe A e B
SONO STATE UNIFICATE NELL'UNICA CLASSE A.

Pertanto per l'anno 2006, i titolari di Autorizzazione ex classe B, sono tenuti a corrispondere complessivamente € 5,67 in quanto :

bullet
€ 5,00 per l'anno 2006;
bullet
€ 0,67 per il rateo del 2005 relativo ai 4/12 di € 2,00 quale differenza per il contributo dovuto per la classe A a far data dal 1.9.2005.

I già titolari della classe A dovranno versare per il 2010 il solito contributo di 5 €uro.

I versamenti vanno effettuati sul c/c/p 711705 (Tesoreria Prov.le dello Stato - BARI -) dal 1/1/2010 al 31/1/2010.

 

 

 

La nuova licenza

IN DATA 3 febbraio 2004, presso la sede del Ministero delle Comunicazioni in Largo Brazzà a Roma, ha avuto luogo un incontro preliminare per discutere sulla possibilità di eliminazione della prova di telegrafia come materia di esame per il conseguimento della patente di radioamatore. I rappresentanti del Ministero hanno dimostrato la loro disponibilità all’abolizione della prova, e nello stesso tempo si sono dichiarati favorevoli a mantenere due tipi di patente ottenibile sulla base di due diversi livelli di preparazione, che sarebbe verificabile in sede di esame. E’ stato affrontato anche il problema relativo agli attuali nominativi IW che, i cui titolari, in caso di eliminazione della prova di telegrafia, vedrebbero trasformata la loro autorizzazione generale di classe B in quella di classe A. Comunque ci siamo riservati di studiare le possibilità esistenti per poter presentare una memoria in merito ed è probabile che in occasione di un successivo incontro si possa addivenire a concrete decisioni. Nel corso della riunione ci è stata consegnata la nuova tessera che dovrà sostituire le vecchie licenze e che verrà consegnata a tutti i radioamatori a cura degli Ispettorati Territoriali. La tessera, redatta in tre lingue per essere utilizzata nei Paesi che hanno sottoscritto gli accordi CEPT, conterrà i dati identificativi e la fotografia del titolare e sarà plastificata. Ecco come si presenta la nuova autorizzazione Generale la cui consegna agli interessati è prevedibile entro la metà dell’anno.

Alessio Ortona, I1BYH

Fac-simile nuova licenza